06
lug

Da Bruxelles a Parigi, dal 6 al 28 luglio. 21 tappe tra fatica, emozioni, vittorie, sconfitte e di sicuro tanti colpi di scena. La squadra Sidi parte con nomi importanti, l’obiettivo è di essere sul podio finale di Parigi. Possibilmente in maglia gialla sul gradino più alto. Ma nel mirino c sono anche le vittorie di tappa e le maglie delle altre prestigiose classifiche del Tour tra cui spicca la maglia a pois del miglior scalatore.

Sono 22 le squadre al via per un totale di 176 corridori. Di questi 39, distribuiti in 11 squadre, utilizzano le calzature Sidi. Shot e Wire 2 Carbon sono i modelli top della collezione di scarpe per il ciclismo su strada utilizzati dai campioni Sidi.
Passiamo in rassegna quali sono i nomi più importanti al Tour per Sidi. Due le formazioni interamente sponsorizzate da Sidi, il Team Bahrain Merida e il Team Katusha Alpecin.

Nel Team Bahrain Merida le attenzioni sono concentrate su Vincenzo Nibali, che qui ha già saputo vincere nel 2014; nel suo palmares ci sono 1 Tour de France, 2 Giri d’Italia e 1 Vuelta Espana che ne fanno uno dei 7 corridori della storia del ciclismo riusciti a vincere tutti e tre i grandi giri. In squadra con lui ci sono uomini importanti, per esempio il campione del mondo della crono Rohan Dennis, Damiano Caruso, Sonny Colbrelli, Matej Mohoric e Dylan Teuns.

Nel Team Katusha Alpecin per la classifica spicca il nome del russo Ilnur Zakarin, quest’anno già vincitore di una bella tappa di montagna al Giro. Accanto a lui altri nomi di rilievo sono il britannico Alex Dowsett e il portoghese Jose Goncalves entrambi freschi vincitori dei titoli nazionali a cronomero nelle rispettive nazioni.

Nel Team Ineos Sidi può contare su nomi di altissimo livello. Il colombiano Egan Bernal si presenta forte della vittoria e della bella prestazione fatta al Tour de Suisse. Doveva essere il capitano della squadra al Giro d’Italia ma un infortunio gli ha fatto cambiare programma. Al Tour parte con accanto il vincitore della passata edizione, il britannico Geraint Thomas…ma sarà la strada a dire quale sarà il ruolo del giovane Egan Bernal. Nel Team Ineos per Sidi spiccano anche il polacco Michal Kwiatkowski e l’italiano Gianni Moscon.

Nel Team Mitchelton-Scott Sidi può contare su tutti e due i gemeli Yates. Dopo Adam, già corridore Sidi da diverse stagioni, ora anche Simon, vincitore della Vuelta 2018, è appena entrato a fare parte della squadra Sidi. I gemelli inglesi sono due corridori che sanno sempre essere protagonisti nelle grandi corse a tappe a cui partecipano.

Oltre a loro c’è il campione europeo Matteo Trentin, in carriera già vincitore di due tappe sulle strade del Tour de France.

Per Sidi c’è anche uno dei corridori più amati in gruppo dai tifosi francesi, Warren Barguil (Arkea Samsic) che tra l’altro ha il privilegio di correre indossando la maglia di campione nazionale francese che ha appena vinto.

E un altro degli idoli di casa, che vorrà dare spettacolo sule strade di Francia, è Lilian Calmejane (Total Direct Energie).

Per Sidi altri due corridori da tenere d’occhio sono quelli nelle fila della EF Education First. Stiamo parlando di Rigoberto Uran, secondo sul podio finale del Tour nel 2017, e dell’italiano Alberto Bettiol, vincitore quest’anno della Ronde Van Vlaanderen.

Con questi nomi, per Sidi e chi ama il grande ciclismo, le emozioni di sicuro non mancheranno.

Senza categoria