19
Feb

Un’esclusiva limited edition per celebrare il secondo campionato del mondo MX2 di Jorge Prado: è la nuova Atojo SRS Gold. 

Jorge Prado ha solo diciotto anni ed è il fuoriclasse che ha infiammato la nostra estate. Se si potesse scegliere una colonna sonora per il Gran Premio di Svezia dello scorso anno, disputatosi sul circuito di Uddevalla  – dove ha bissato il titolo mondiale con due gare di anticipo – sarebbe Que Calor di Major Lazer e J Balvin. Un colore? Oro, naturalmente, in onore del gradino più alto del podio dove Prado è abituato a stare fin da bambino, grazie a un incredibile mix di adrenalina e talento. 

Atojo, disegnato sulle esigenze dei campioni, è ora disponibile in una nuova esclusiva limited edition per celebrare il dominio assoluto dello spagnolo sul circuito mondiale di MX2. 

I preziosi inserti gold camo rendono assolutamente unico un prodotto top di gamma già destinato a diventare iconico nel mondo dell’off-road. Una piccola rivoluzione stilistica che non cambia l’anima di questo stivale, pensato per regalare al pilota un feeling perfetto con la propria moto e un’ottima sensibilità di guida. La tomaia realizzata in Technomicro è resistente all’acqua, alle abrasioni e alle lacerazioni, oltre che ad essere di facile manutenzione e pulizia. La chiusura, costituita da 3 leve che lavorano indipendentemente l’una dall’altra, è studiata per essere ancora più agevole. A proposito di comfort, ci sono tre sistemi anti ipertensione del piede tra i quali spicca quello frontale, costituito da un innovativo sistema che permette un determinato range di pressione della tibia e si blocca in caso di piegamento eccessivo.

La protezione è garantita da un frontale in PU anatomicamente sagomato che arriva fin sotto la tomaia e un inserto in nylon sostituibile per la copertura del metatarso. Inoltre la punta è interamente avvolta da una protezione in plastica dal design geometrico per un maggiore grip.  

Atojo è stato progettato per soddisfare completamente le richieste più tecniche dei piloti professionisti, infatti alla sua creazione ha contribuito anche il pluricampione del mondo Tony Cairoli che proprio quest’anno Prado andrà ad affiancare nella sua prima stagione in MXGP: due ragazzi d’oro fonte di ispirazione quotidiana per la squadra Sidi.  

Senza categoria