13
Gen

Non si focalizza solamente sulla vendita del prodotto, ma principalmente sull’esperienza che vuole offrire il prodotto/servizio al proprio target. Di cosa stiamo parlando? Del marketing esperienziale.
È una tipologia di marketing che si basa sulle impressioni dei consumatori e sulle loro emozioni. 
Con la continua evoluzione del Web, e l’arrivo dei social media, il brand riesce a coinvolgere i propri utenti anche dal punto di vista emotivo. L’obiettivo è quindi quello di creare delle esperienze dedicate, che siano in grado di stimolare delle emozioni positive nei consumatori. 

Secondo Bernd Schmitt, uno dei maggiori esperti di marketing esperienziale, le esperienze si possono classificare in 5 categorie: sense, feel, think, act e relate. 
Ogni categoria ha la propria struttura ed il proprio processo, che costituiscono degli obiettivi precisi. 
Il sense è un tipo di marketing esperienziale che si impegna a creare delle esperienze sensoriali servendosi di vista, udito, tatto e olfatto. 
Il marketing del feel fa riferimento ai sentimenti interiori dei clienti, ciò che loro percepiscono e sentono. Per far si che questa tipologia di marketing sia efficace, il brand deve cercare di capire gli stimoli che durante l’acquisto possono suscitare determinate emozioni. 
Il think fa riferimento alla mente dei consumatori e crea esperienze cognitive che cercano di impegnare i clienti dal punto di vista creativo. Utilizzando il coinvolgimento, la provocazione, la sorpresa. 
L’ act è una tipologia di marketing che ha l’obiettivo di influire sulle esperienze corporee, sulle interazioni e sugli stili di vita. 
Infine, il relate è l’insieme di tutti gli aspetti del sense, del feel, del think e dell’act: fa riferimento non solo ai sentimenti personali dei clienti, ma li mette in relazione con altri individui e altre culture. 

Uno strumento efficace per promuovere al meglio il marketing esperienziale sono proprio i social media: sono un mezzo potentissimo per le campagne aziendali. 
Consentono al brand di ricevere dei feedback immediati dal proprio cliente. Inoltre, grazie agli strumenti online di social monitoring è possibilie visionare e controllare la propria strategia di digital marketing e capire cosa modificare per migliorarla. 

Senza categoria