21
Feb

Dal disarmo nucleare agli Hippie, il simbolo della pace ha guidato le generazioni in tutte le proteste contro la guerra.

Verniciato sui muri, dipinto sulle guance, svolazzante sui balconi al centro della bandiera arcobaleno: quello della pace è uno dei simboli più usati e riconosciuti al mondo. Dal bombardiere B-52 fino al fungo atomico, passando per l’occultismo, le interpretazioni del famoso cerchio con tre linee sono state moltissime e altrettanto fantasiose. Ma la verità ha a che fare con il marketing e il design più di quanto si possa pensare.

Nel 1958 la CND (Campagna per il Disarmo Nucleare britannica) commissionò al disegnatore commerciale e pacifista Gerald Holtom un simbolo che potesse essere di riconoscimento universale per la lotta al nucleare.  Ad Holtom venne l’idea di ispirarsi all’alfabeto semaforico, usato nelle segnalazioni nautiche, per rappresentare la N e la D – come Nuclear Disarmament – e inserirle poi in un cerchio.
Ma ogni simbolo che si rispetti ha bisogno anche di uno storytelling coinvolgente ed incisivo. È per questo che il suo creatore dirà poi che la rappresentazione voleva indicare un essere umano prostrato e impotente davanti alla guerra, come lo era lui:

Le palme delle mani allargate all’infuori e verso il basso, alla maniera del contadino di Goya davanti al plotone d’esecuzione.”

Il cerchio e le tre linee vennero presto disegnate con tratto nero su distintivi in creta bianchi e distribuito dai membri del CND agli attivisti e manifestanti. La sua prima apparizione in pubblico avvenne nello stesso anno della sua creazione, durante la Marcia di Aldermaston, una grande manifestazione anti-nucleare in Gran Bretagna. 
Da allora divenne totalmente virale, tanto che il consigliere di Martin Luther King lo importò negli USA dove divenne icona dei movimenti per i diritti civili e ambientalisti oltre che delle proteste per la guerra in Vietnam. 
Un simbolo di tutti che il pionieristico Holtom non volle mai proteggere con il copyright proprio per lasciare libera espressione al suo profondo significato universale. 

Senza categoria